,

Malvasia 2015 Castello di Rubbia Carso Doc

 32.00

+ Free Shipping

Malvasia 2015 Castello di Rubbia Carso Doc

Vitigno: Malvasia istriana 100%
Zona di produzione: Carso – Kras
Terreno: Altopiano calcareo con terra rossa ricca di ferro
Età media delle viti: 18 anni
Sesto d’impianto: Guyot – 9.800 viti per ettaro – Metodo Simonit
Resa: 30 quintali per ettaro
Prevenzione in vigna: negli ultimi 20 giorni di maturazione l’uva viene trattata con emulsioni di propoli come azione antisettica nella prevenzione biologica degli attacchi fungini (botrite, marciume acido)
Vinificazione: raccolta a mano in cassette alla fine di settembre, diraspatura, fermentazione in acciaio con i lieviti indigeni a temperatura controllata (20°), macerazione sulle bucce fino a venti giorni a seconda dell’annata. Affinamento di almeno 12-18 mesi sui lieviti e attesa di tutti i processi fisici del vino: fermentazione malo-lattica, stabilizzazione. Imbottigliamento dopo 3 anni senza filtrazione. In base all’evoluzione naturale del vino può svolgersi una parziale maturazione in barrique usate di rovere di Slavonia, imbottigliamento senza filtrazione dopo 2 anni. Affinamento in bottiglia di almeno un anno.
Note di degustazione: Giallo paglierino tendente al dorato, profumi di macchia mediterranea. Sorso asciutto e corposo, intensamente fruttato, con incisivi cenni minerali.

Disponibilità: 1 disponibili

COD: malvasiarubbia15 Categorie: ,

Castello di Rubbia

L’azienda sorge nel paese di San Michele del Carso e trae il nome dall’antico castello di Rubbia. Le radici della tradizione vinicola della nostra contrada affondano nella notte dei tempi. Qui, durante la Prima Guerra Mondiale, correva la linea del fronte. A seguito delle devastazioni belliche, le nostre campagne come apparivano un tempo resistono ormai solo nella memoria di sbiadite foto in bianco e nero.

Dalla fine degli anni Novanta la nostra famiglia si dedica alla coltivazione delle varietà autoctone del Carso: vitovska, malvasia istriana e terrano, adottando il metodo “Simonit & Sirch” volto al rispetto dell’equilibrio della pianta e al perseguimento di uve di alta qualità.

Carrello
Scroll to Top