,

GIULIO FERRARI COLLEZIONE 2004 TRENTO DOC FERRARI

 590.00

+ Free Shipping

GIULIO FERRARI COLLEZIONE 2004

Il Giulio Ferrari Collezione nasce solo nelle annate perfette, da un vigneto di
montagna unico quale quello di Maso Pianizza, per vincere la sfida del tempo e
portare ancora più in alto il vertice assoluto delle bollicine italiane.

L’annata 2004 di questo speciale Trentodoc si esprime
dinamica e profonda nel calice, risultando piena ma fresca,
tostata ma elegante, inconfondibile nel finale che tende
all’infinito.

denominazione TRENTODOC

uve Ottenuto con selezionatissime uve Chardonnay.

Extra brut

durata della maturazione 18 anni sui lieviti selezionati in proprie colture.

zona di produzione Maso Pianizza, vigneto di proprietà nel comune di
Trento a 500-600 metri esposto a Sud-Ovest.

gradazione alcolica 12.5% vol.

formati disponibili 0,75L

prima annata
di produzione
1995 – 1997 – 2001 – 2004

N O T E D I D E G U S T A Z I O N E
A S P E T T O : bollicine finissime, che accendono il calice di oro
puro.
P R O F U M O : al naso è uno scrigno ampio e variegato che si
racconta in toni di fiori bianchi, in profumi fruttati di mela renetta e
cedro candito, ai quali si affiancano seducenti note balsamiche e
speziate.
G U S T O : al sorso conquista per la sua complessità aromatica,
esaltata da un dosaggio che fa dell’essenzialità la sua cifra stilistica.
Degustarlo è incontrare un’armonia di agrumi, di frutta secca e di
vaniglia, sostenuta da una intrigante salinità

ABBINAMENTO GASTRONOMICO
Un vino capace di consacrarsi al mito. Un vino perfetto con frutti di
mare, crostacei, ostriche, ma anche con tartufi, piatti raffinati e
gourmet. Ottimo calice per tutte le migliori conversazioni conviviali

 

Disponibilità: 1 disponibili

COD: GIULIOFERRARICOLLEZIONE04 Categorie: ,

FERRARI

IL SOGNO
1902
Il mito Ferrari nasce da un uomo, Giulio Ferrari, e dal suo sogno di creare in Trentino un vino capace di confrontarsi con i migliori Champagne francesi.

È un pioniere: è lui che per primo intuisce la straordinaria vocazione della sua terra, lui che per primo diffonde lo Chardonnay in Italia.

Comincia a produrre poche selezionatissime bottiglie, con un culto ossessivo per la qualità.

L’EVOLUZIONE
1952
Non avendo figli, Giulio Ferrari cerca un successore a cui affidare il suo sogno.

Fra i tanti pretendenti sceglie Bruno Lunelli, titolare di un’enoteca a Trento. Grazie alla passione e al talento imprenditoriale, Bruno Lunelli riesce a incrementare la produzione senza mai scendere a compromessi con la qualità.

TRADIZIONE DI FAMIGLIA
’70 – ’00
Bruno Lunelli trasmette la passione ai suoi figli: sotto la guida di Franco, Gino e Mauro, Ferrari diventa leader in Italia
e il brindisi italiano
per eccellenza.

In questi anni vedono la luce alcune delle etichette destinate a entrare nella storia: sono il Ferrari Rosé, il Ferrari Perlé e il Giulio Ferrari Riserva del Fondatore.

AMBASCIATORI DELL’ARTE DI VIVERE ITALIANA
OGGI
La terza generazione della famiglia Lunelli mantiene vivo il sogno Ferrari.

Marcello, Matteo, Camilla e Alessandro guidano l’azienda insieme a un team straordinario con l’obiettivo di innovare nel solco della tradizione, portando Ferrari nel mondo quale ambasciatore dell’Arte di Vivere Italiana.

Carrello
Scroll to Top